Il teatro degli anni settanta. Tre vite ribelli

Autori

  • Mirella Schino Università Roma Tre

Abstract

L’aspetto più sorprendente del teatro degli anni settanta è la forza con cui ha parlato: la sua capacità di attrazione in quanto strumento di una ribellione a più facce, come vedremo, per chi lo faceva quanto per chi lo andava a vedere. Al di là dei grandi teatri, istituzionali o meno, ci fu un diffuso e indipendente volgersi al teatro di forze giovanili, prevalentemente di sinistra, in genere in forma spontanea, che dettero vita a un vero mondo parallelo. Le tre vite (Julia Varley, Sandro Lombardi, Luigi Calcaterra) che presento non possono restituirci uno spaccato articolato di quegli anni, ma per una volta delineano una sezione verticale. Sono ricordi, e hanno quindi tutti i problemi di una memoria legata alla propria giovinezza e ad anni tanto particolari. Non sono una campionatura, sono punti di vista del tutto parziali e personali, e solo tre, ma come storica del teatro rivendico l’importanza del racconto, e della dimensione biografica e personale.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-11-12