Dalla tutela ambientale in Costituzione alla responsabilità politica (anche) verso le future generazioni? Detti e non-detti di un principio di origine giurisprudenziale

Autori

  • Alessandro Lauro

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2331

Parole chiave:

Responsabilità politica, Future generazioni, Ambiente, Bilancio, accountability

Abstract

Con la riforma costituzionale del 2022 fanno la loro apparizione nel Testo costituzionale le “generazioni future”, nel cui interesse la Repubblica si impegna a tutelare l’ambiente e l’ecosistema. Il riferimento alle generazioni future già era stato sviluppato dalla Corte costituzionale, a partire dalla legge costituzionale n. 1/2012, per implementare una sana gestione delle finanze pubbliche, insieme al correlato principio di “responsabilità politica” nell’esercizio dei mandati elettivi. Il saggio, mettendo in parallelo le due revisioni costituzionali, tenta di riflettere sull’esistenza e le implicazioni di un principio di responsabilità politica nei confronti delle nuove generazioni, che si caratterizza per essere un principio oggettivizzato e finalizzato al perseguimento dei nuovi scopi ecologici inseriti in Costituzione.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-07-15

Come citare

1.
Lauro A. Dalla tutela ambientale in Costituzione alla responsabilità politica (anche) verso le future generazioni? Detti e non-detti di un principio di origine giurisprudenziale. BioLaw [Internet]. 15 luglio 2022 [citato 3 ottobre 2022];(2):115-34. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2331

Fascicolo

Sezione

Call for papers