Tutela degli interessi delle generazioni future nel sistema CEDU: quali prospettive scaturiscono da un nuovo Protocollo alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo?

Autori

  • Valentina Zambrano

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2332

Parole chiave:

sviluppo sostenibile, bozza di Protocollo CEDU, future generazioni, giustizia climatica, giurisdizione

Abstract

L’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha rinnovato, nel 2021, la proposta di adottare un Protocollo facoltativo alla CEDU sul diritto ad un ambiente sicuro, pulito, sano e sostenibile, proposta che richiama esplicitamente più volte le generazioni future quale oggetto di tutela e quale titolare del diritto in questione. Nonostante gli interessanti aspetti innovativi del testo proposto, l’eventuale adozione di detto Protocollo rappresenterebbe una sfida per il sistema di controllo CEDU in relazione a nozioni quali quella di “vittima potenziale o futura” o di “giurisdizione statale”.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-07-15

Come citare

1.
Zambrano V. Tutela degli interessi delle generazioni future nel sistema CEDU: quali prospettive scaturiscono da un nuovo Protocollo alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo?. BioLaw [Internet]. 15 luglio 2022 [citato 7 dicembre 2022];(2):135-5. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2332

Fascicolo

Sezione

Call for papers