Una teorizzazione di un approccio fondato sui diritti umani alla protezione delle generazioni future nell’ambito del contenzioso ambientale internazionale e nazionale

Autori

  • Simona Fanni

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2335

Parole chiave:

Giustizia climatica, generazioni future, giustizia intergenerazionale, sviluppo sostenibile, diritti umani

Abstract

Il presente studio teorizza un approccio fondato sui diritti umani alla protezione delle generazioni future, concentrandosi sul ruolo che la climate litigation sta svolgendo dinanzi agli organi internazionali di diritti umani giudiziari e quasi-giudiziari e le corti nazionali. Dopo aver analizzato le fonti giuridiche e i casi più significativi, l’articolo teorizza il ruolo potenziale della climate litigation nell’affermazione della giustiziabilità della protezione delle generazioni future, attraverso la definizione di specifici obblighi statali – anche extraterritoriali – e la promozione di un quadro normativo fondato sui diritti umani, capace di incorporare l’equità intergenerazionale, la giustizia ambientale, lo sviluppo sostenibile, il principio di precauzione.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-07-15

Come citare

1.
Fanni S. Una teorizzazione di un approccio fondato sui diritti umani alla protezione delle generazioni future nell’ambito del contenzioso ambientale internazionale e nazionale. BioLaw [Internet]. 15 luglio 2022 [citato 3 ottobre 2022];(2):203-2. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2335

Fascicolo

Sezione

Call for papers