Intelligenza artificiale e pubbliche amministrazioni: affrontare i numerosi rischi per trarne tutti i vantaggi

Autori

  • Nicoletta Rangone

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2350

Parole chiave:

intelligenza artificiale, decisioni amministrative, regolazioni, trasparenza, bias comportamentali

Abstract

Lo scritto parte dall’analisi delle più rilevanti esperienze di uso dell’intelligenza artificiale nelle pubbliche amministrazioni italiane, che attengono all’assetto organizzativo, all’adozione di decisioni generali e all’attuazione amministrativa, per mettere in luce vantaggi e rischi. Ne emerge l’esigenza di un inquadramento normativo generale e di discipline procedurali delle singole amministrazioni, tali da assicurare reale accessibilità, comprensibilità e non discriminazione, oltre a meccanismi di controllo che consentano di verificare l’adeguatezza del ricorso all’intelligenza artificiale in luogo dell’intelligenza umana in un’ottica di effettività dell’organizzazione e dell’azione amministrativa.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-07-15

Come citare

1.
Rangone N. Intelligenza artificiale e pubbliche amministrazioni: affrontare i numerosi rischi per trarne tutti i vantaggi . BioLaw [Internet]. 15 luglio 2022 [citato 27 settembre 2022];(2):473-88. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2350

Fascicolo

Sezione

Artificial Intelligence e Diritto - Saggi