Dobbs: una sentenza in fondo attesa. Come ci si è arrivati e quali le sue implicazioni future

Autori

  • Elisabetta Grande

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2553

Parole chiave:

Dobbs v. Jackson Womens’ Health Organization, diritto di aborto, Targeted Regulations of Abortion Providers, personalità giuridica del feto, legittimazione della Corte Suprema statunitense al controllo della costituzionalità delle leggi

Abstract

La sentenza Dobbs, che è sembrata giungere come un fulmine a ciel sereno, rappresenta in verità l’epilogo di un lungo cammino di svuotamento del diritto di abortire costituzionalmente garantito alle donne statunitensi nel 1973. Il saggio indaga le differenti vie attraverso cui, sotto la superficie dell’attribuzione di un’ampia libertà decisionale alle donne, la forte resistenza nei confronti di un loro diritto a effettuare scelte relative alla propria capacità riproduttiva non ha mai cessato di lavorare a pieno ritmo negli Stati Uniti. Si interroga, infine, sui possibili e dirompenti effetti di Dobbs, tanto sul piano dell’autonomia riproduttiva della donna, quanto su quello della perdita di legittimazione di una Corte Suprema apparsa eccessivamente politicizzata.

##submission.downloads##

Pubblicato

2023-03-18

Come citare

1.
Grande E. Dobbs: una sentenza in fondo attesa. Come ci si è arrivati e quali le sue implicazioni future. BioLaw [Internet]. 18 marzo 2023 [citato 13 aprile 2024];(1S):5-15. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2553

Fascicolo

Sezione

Non solo Dobbs: i riflettori (ancora) sull’aborto