Abortion rights in Irlanda: l’ardua affermazione del principio di autonomia tra diritto alla salute e morale religiosa

Autori

  • Tullia Penna

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2581

Parole chiave:

Aborto, IVG, Irlanda, diritti riproduttivi, accesso all'aborto

Abstract

Il presente lavoro intende proporre alcune riflessioni in merito alla regolazione dell’interruzione volontaria di gravidanza nella Repubblica d’Irlanda, considerandone le premesse storiche, la recente riforma e una lettura delle stesse in chiave bioetica. A tal fine viene preso in considerazione anche il peculiare contesto dell’Irlanda del Nord e della relazione dell’isola nel suo complesso con la vicina Inghilterra. Un approccio volto a evidenziare la delicata relazione tra morale, sessuale e riproduttiva, e diritto alla salute nell’ambito degli abortion rights.

##submission.downloads##

Pubblicato

2023-03-18

Come citare

1.
Penna T. Abortion rights in Irlanda: l’ardua affermazione del principio di autonomia tra diritto alla salute e morale religiosa. BioLaw [Internet]. 18 marzo 2023 [citato 22 aprile 2024];(1S):477-60. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2581

Fascicolo

Sezione

Dobbs in transnational perspective: tendenze restrittive e aperture riformatrici