Il contenzioso “climatico”: problemi e prospettive

Autori

  • Simonetta Vincre
  • Albert Henke

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2704

Parole chiave:

Contenzioso climatico, giudizio universale, effettività della tutela, legittimazione, nesso di causalità

Abstract

Il contributo analizza i principali trends del cd. “contenzioso climatico”, nei confronti sia di entità pubbliche che di soggetti privati, in Italia e all’estero, evidenziando le più rilevanti problematiche processuali. Prendendo spunto dal celebre “Giudizio universale”, il primo contenzioso climatico italiano radicato presso il Tribunale civile di Roma (con elementi di originalità rispetto alle precedenti esperienze contenziose europee), si affronteranno temi quali il fondamento giuridico delle azioni (o causa petendi), la legittimazione attiva, anche in forme collettive, i fora (giudiziali o arbitrali) più adeguati e il reciproco rapporto, l’effettività della tutela, il nesso di causalità, la legge applicabile.

##submission.downloads##

Pubblicato

2023-07-20

Come citare

1.
Vincre S, Henke A. Il contenzioso “climatico”: problemi e prospettive. BioLaw [Internet]. 20 luglio 2023 [citato 18 maggio 2024];(2):137-58. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2704

Fascicolo

Sezione

Call for papers