Il potenziamento umano tra ideologia e mercato

Autori

  • Erica Palmerini

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2993

Parole chiave:

Potenziamento umano, transumanesimo, quadro dei diritti fondamentali, approccio casistico, regolazione del mercato

Abstract

Il tema del potenziamento umano è ormai penetrato nel discorso giuridico. Secondo un approccio più convenzionale, ci si interroga sulla sua legittimità nel quadro costituzionale oppure sull’accettabilità alla stregua di un’analisi costi-benefici. I tentativi diretti a trasformare il corpo e a potenziare la mente possono tuttavia essere osservati anche da un altro angolo visuale. La disponibilità di sostanze e dispositivi che mirano ad aumentare le capacità fisiche e cognitive determina infatti l’esistenza di un mercato del potenziamento, soggetto a una regolazione, ancora incompiuta ma emergente, in materia di sicurezza dei prodotti e di correttezza delle pratiche commerciali rivolte al pubblico dei consumatori.

##submission.downloads##

Pubblicato

2024-03-27

Come citare

1.
Palmerini E. Il potenziamento umano tra ideologia e mercato. BioLaw [Internet]. 27 marzo 2024 [citato 18 maggio 2024];(1):161-82. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2993

Fascicolo

Sezione

Saggi