Il dilemma del triage: quali criteri allocativi adottare in caso di risorse sanitarie limitate?

Autori

  • Leonardo Mellace

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-3101

Parole chiave:

Triage, scelte tragiche, covid-19, criteri di allocazione delle risorse, risorse sanitarie scarse

Abstract

Il triage, cioè le procedure di selezione utilizzate dai medici per accordare priorità di accesso al trattamento sanitario in presenza di più soggetti bisognosi di assistenza, ha da sempre sollevato dilemmi morali. La questione è però tornata al centro della discussione bioetica a causa dei problemi sollevati dalla pandemia di Covid-19. L’articolo, dopo brevi cenni storici, affronterà il tema del triage a partire dalle Raccomandazioni della SIAARTI del 6 marzo 2020, che hanno animato il dibattito intorno alle diverse prospettive etiche sull’allocazione delle risorse scarse. L’analisi si concentrerà, inoltre, sul Parere del Comitato Nazionale per la Bioetica dell’8 aprile 2020, che è pure intervenuto sulla questione dell’accesso dei pazienti alle cure in condizioni di risorse sanitarie limitate, e sulle linee guida del 13 gennaio 2021, adottate di concerto dalla SIAARTI e dalla SIMLA. Il contributo avanzerà, infine, alcune proposte sui criteri allocativi in caso di risorse scarse.

##submission.downloads##

Pubblicato

2024-06-28

Come citare

1.
Mellace L. Il dilemma del triage: quali criteri allocativi adottare in caso di risorse sanitarie limitate?. BioLaw [Internet]. 28 giugno 2024 [citato 14 luglio 2024];(2):173-84. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/3101

Fascicolo

Sezione

Saggi