Migrazioni e diseguaglianze di salute: alla ricerca di un lavoro dignitoso tra paradossi regolativi e trappole occupazionali

Autori

  • Carmen Di Carluccio

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2891

Parole chiave:

Migranti, diseguaglianze di salute, determinanti sociali di salute, status giuridico di migrante, tutele in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Abstract

Il saggio, muovendo dall’approccio dei determinanti sociali della salute, analizza il nesso intercorrente tra esperienza migratoria, diseguaglianze di salute e lavoro insicuro. In particolare, il lavoro riflette criticamente sulle ragioni della maggiore rischiosità infortunistica che colpisce i lavoratori migranti e le ricollega al “contesto” in cui gli stessi si trovano a vivere e a lavorare nel Paese che li ospita, evidenziando i limiti dell’attuale regolamentazione italiana del fenomeno migratorio, ma anche le soluzioni rinvenibili nella normativa prevenzionistica con l’obiettivo di garantire al migrante uno stato di pieno “benessere” sul lavoro.

##submission.downloads##

Pubblicato

2023-12-20

Come citare

1.
Di Carluccio C. Migrazioni e diseguaglianze di salute: alla ricerca di un lavoro dignitoso tra paradossi regolativi e trappole occupazionali. BioLaw [Internet]. 20 dicembre 2023 [citato 27 febbraio 2024];(4):101-20. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2891

Fascicolo

Sezione

Focus on