Tanto tuonò che piovve: l’aborto, la polarizzazione politica e la crisi democratica nell’esperienza federale statunitense

Autori

  • Laura Fabiano

DOI:

https://doi.org/10.15168/2284-4503-2377

Parole chiave:

Aborto, Corte Suprema, stare decisis, overruling, polarizzazione

Abstract

Il diritto all’interruzione volontaria della gravidanza rappresenta, da sempre, nel contesto sociale e giuridico statunitense, un argomento di acceso dibattito in quanto costituisce un tema emblematico della difficoltà nel raggiungere, in una società altamente polarizzata un compromesso su di un tema etico che intreccia, inevitabilmente, in qualunque tentativo di bilanciamento, diritti e valori spesso del tutto contrapposti. Il percorso giurisprudenziale e normativo attraverso il quale, nell’esperienza nordamericana, si è snodato il tema del diritto all’aborto è fra i più critici e offre allo studioso numerose occasioni di valutazione dell’ordinamento sotto diversi punti di vista. Il presente contributo si propone di ripercorrere le tappe fondamentali, nell’ambito dell’esperienza statunitense, della complessa e criticata affermazione giurisprudenziale del diritto all’interruzione volontaria della gravidanza illustrando gli articolati risvolti con il quale esso si confronta nella società americana la quale, nell’attuale fase di grave polarizzazione politica e sociale del Paese, esaspera i conflitti ideologici e rinnova tensioni sociali storiche evidentemente non ancora del tutto pacificate finendo, peraltro, per produrre un’alterazione nei ruoli e nei rapporti istituzionali fra i poteri.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-10-01

Come citare

1.
Fabiano L. Tanto tuonò che piovve: l’aborto, la polarizzazione politica e la crisi democratica nell’esperienza federale statunitense. BioLaw [Internet]. 1 ottobre 2022 [citato 5 dicembre 2022];(3):5-66. Available at: https://teseo.unitn.it/biolaw/article/view/2377

Fascicolo

Sezione

Saggi